home AC >>home galleria >> albums >> Noi di AstroCampania >> Trasferte osservative >> Paipo 2014 06 28
<< Precedente12Mostra tutteProssima >>

OsservazioniPaipo20140628-0

OsservazioniPaipo20140628-1

OsservazioniPaipo20140628-10

OsservazioniPaipo20140628-11

OsservazioniPaipo20140628-12

OsservazioniPaipo20140628-13

OsservazioniPaipo20140628-14

OsservazioniPaipo20140628-15

OsservazioniPaipo20140628-16

OsservazioniPaipo20140628-2

OsservazioniPaipo20140628-3

OsservazioniPaipo20140628-4

OsservazioniPaipo20140628-5

OsservazioniPaipo20140628-6

OsservazioniPaipo20140628-7

OsservazioniPaipo20140628-8

Trasferta Osservativa a m.te Paipo - Agerola 28-06-2014



Dal bar da Nicola siamo partiti alle 19,45 per salire lungo la strada che porta al monte Paipo arrivando sulla panoramica postazione a strapiombo sul mare della costiera amlfitana .
Al Tramonto si vedeva la bruma adagiarsi sui colli della penisola Sorrentina in uno spettacolo molto suggestivo.
Presenti alla serata : Massimo Dall'Ora, Mimmo Reggio, Massimo Del Gaudio, Ciro Mascolo son gentile Signora, Ottaviano Fera e Carmen, Francesco Fontanella, Franco Coccia, Antonio Catapano.
Strumenti in campo , Nexstar 8" , Nexstar + Ota Meade 8", Astrotech 130 APO triplet su Eq5 con mezza colonna, Skyprodigy Celestron 6", maksutov skywatcher 125 ,
Binocolone 25x100 , Binocolone 25 x 100 con puntatore, Binocolo militare francese Huet 8x40 prismi a tetto con 88gradi di campo (spaziale) !
Prima di iniziare ci siamo tuffati nelle 2 guantiere di ottimi mini-gatto' di patate e di un dolce buonissimo preparati dall'ottima cuoca signora Mascolo.
Le osservazioni sono iniziate al crepuscolo intorno alle 21,30 puntando i pianeti Marte e Saturno, il primo mostrava una marcata fase,la pianura Hellas e la calotta polare Nord.
Saturno Ŕ stato spettacolare nel Celestron da 20cm di Massimo Del Gaudio, mostrando un poco di ombra del globo sugli anelli , l'intera divisione di Cassini, e in parte quella di Encke,
nette le fasce equatoriale e polari.
Abbiamo iniziato con gli oggetti stellari , le doppie Albireo, Epsilon lirae 1 e 2 , Ic 4665  in Ofiuco , Cr399 (attaccapanni), ammassi aperto M29 in cigno, M11 nello Scudo
M6 e M7 in Scorpio , le nebulose planetarie M57, M27 , M97 Gufo e M76 .
siam passati agli ammassi globulari M13 e M4 le galassie M83 , M81  M51  , un timido tentativo di osservazione di Ngc5128 (Omega) nel Centauro , sensazione un ombra alta appena 1 grado sull'orizzonte marino . Le nebulose M8 laguna  M20 , M17, M16 nel sagittario e serpente.
Osservazioni mozzafiato con il binocolo 8x40 Huet , con 88 gradi di campo, abbiamo "spazzolato"  la via lattea dal sagittario al Cigno e si riusciva ad inquadrare in un sol colpo tutta la Lira( come osservare in visione naturale avendo una vista 8x !!! )
Il cielo Ŕ stato sereno e terso nonostante una umiditÓ fastidiosa nell'aria che si condensava addosso
Abbiamo quindi fatto una vera scorpacciata di oggetti celesti.  Quindi sazi , in ogni senso , intorno alle ore 1:00 una parte del gruppo ha iniziato a levare le tende.
Alla prossima serata .

Antonio Catapano
resp.sezione Stabia penisola-sorrentina
Astrocampania Associazione