home AC >>home galleria >> albums >> Noi di AstroCampania >> Trasferte osservative >> Montemarano 07 2005

Alcune riprese effettuate durante la tasferta collocate in altre sezioni

La Via Lattea nello Scudo (dalla sezione costellazioni)


Resoconto della Trasferta Osservativa di Montemarano 09/07/2005

a cura di Carmen Perrella

La consueta trasferta mensile di AstroCampania si è svolta, il 9 luglio, a Montemarano c/o l'agriturismo la Foresta già più volte sede dei nostri incontri.

Appuntamento alle 20.00 ma, come al solito io e Dario arriviamo con un largo anticipo, ci gustiamo il panorama, chiacchieriamo un po' con il proprietario dell'agriturismo, pesiamo l'auto di Dario sulla mega-bilancia (e qui è d'obbligo pubblicare la foto) ma è ancora presto ... vabbè, andiamo a prendere l'aperitivo in paese!!!

Quando torniamo troviamo presidente & family ed Ottaviano e, di li a poco arrivano anche Luca ed i suoi amici ...

Montiamo gli strumenti mentre un nuvolone nero si avvicina minaccioso, è qui che Luca apre l'ombrellone da spiaggia a "protezione" del suo telescopio tra l'incredulità degli altri e subito, come sapete, immortalato da Dario!!!

Che fame!!!

... ci accomodiamo a tavola ...

dopo qualche minuto compaiono, finalmente, Andrea e Francesca che vengono immediatamente impegnati nei saluti (più o meno), nel recupero delle portate e nell'integrazione ai mille discorsi intavolati ("intavolati" è proprio la parola più esatta)!!!

Tra un fusillo alla foresta, un po' di coniglio ed un bicchiere di vino abbiamo allegramente aspettato che terminasse il crepuscolo astrofilo per tuffarci nel cielo estivo ... soprattutto perché Ottaviano mi ha portato il "mio/suo" 10x30 is della canon, praticamente il binocolo più famoso della lista ... ma certo ... il "mio piccolino" ... quello che tutti credono sia il mio binocolo e con cui mi diverto un mondo spaziando nel cielo in tutta libertà sia nel puntare oggetti che conosco sia alla "scoperta" di altri oggetti ... e quando si punta il binocolo nella porzione di cielo tra lo scorpione ed il sagittario, poi, è da perdere il fiato!!!

Ottaviano mi ha insegnato a muovermi tra le stelle per puntare gli oggetti più famosi come M57, M27, M4, etc ... beh ... sul binocolo è un po' difficile istallare il go-to, anche il mio preferito (Dario ver.2.1) ed allora bisogna imparare a "zompettare" tra le stelle da soli!!!

Hei, ma che prepotente quel M21 ... possibile che ogni volta che, rivolta verso il sagittario, metto il binocolo davanti agli occhi, questo spettacolare ammasso aperto si appropria dell'intero campo???

In ogni caso, come fare ad evitarlo??? è troppo bello!!!

Vogliamo, poi, parlare di M7??? Cosa dire??? Un ammasso fantastico da gustare con il binocolo, sono già in astinenza ...

La mia serata, come avete notato, si è svolta praticamente sempre ai binocoli (ho dato una sbirciatina anche in altri) che, più di ogni altra occasione, mi ha regalato grandi emozioni anche perché, ai telescopi, il cielo sembrava particolarmente impastato e l'osservazione ne risentiva abbastanza ... ovviamente è solo una mia impressione anche se M51 era quasi irriconoscibile, ma non mi spiacerebbe leggere le opinioni degli altri!!!

La serata si è conclusa abbastanza presto (almeno per me e Dario) difatti abbiamo abbandonato il campo poco dopo la mezzanotte ma molto soddisfatti per il cielo, la quantità e la qualità degli oggetti visti, per la compagnia e per le cose che ho imparato ...

grazie soprattutto a Dario ed Ottaviano che non vedono l'ora di parlarci dell'ultimo gioiellino arrivato in casa Fera ... vero???

Poco ho capito, invece, di cosa sia capitato al nostro presidente, un minuto prima era tutto preso e compreso al suo telescopio, un minuto dopo aveva smontato tutto in un battibaleno e continuava a ripetere di un guasto o roba del genere, per la verità era incazzato nero (si può dire???)

alla prossima.