home AC >>home galleria >> albums >> Noi di AstroCampania >> StarParty e C >> LunaParty 2004
<< PrecedenteProssima >>

agriturismo con osservatorio aurunco

i presidenti Corbisiero-Ago

lunaparty

telescopi-osservatorio



Resoconto di Achille Giordano

La riunione si è svolta presso l'agriturismo Cerimunni, struttura ospitale ed abbastanza vicina (60 Km da Napoli).
La situazione metereologica era pessima, pioggia continua e grossi nuvoloni. Per quanto riguarda i soci AstroCampania, erano presenti: Corbisiero, Catapano, Carmen Perrella (elentari), Dario Castellano (Darko), G.Ausanio (Giampi95) e famiglia, Domenico da Marcianise ed il sottoscritto. Scusate se ho saltato qualcuno, ma non conosco ancora tutti.
Prima degli inerventi in programma Pasquale Ago ha presentato a noi tutti l'osservatorio situato su di un terrazzo dell'agriturismo, struttura piccola, ma molto funzionale, ben progettata e dotata di due telescopy Meade LX 200 collegati ad altrettanti computer.
Verso le 18 ha preso la parola il nostro Catapano, esponendo una relazione sul nostro satellite, dopo di lui è toccato all'influenzato Antonio Marino che ci ha illustrato l'organizzazione del suo sito e sul come collaborare con loro su alcune ricerche su crateri, rimae e raggiere.
Il momento più piccante si è avuto quando ha preso la parola Marco Sellini, il quale è responsabile della sezione domi. Dopo una esauriente esposizione su come è organizzato il suo lavoro, è stato incalzato dalla nostra Carmen Perrella ( ;-) , la quale gli ha sparato domande a raffica su alcuni aspetti delle attività di ricerca svolte dal medesimo Sellini.
A quel punto, notando un evidente imbarazzo del Sellini nel rispondere, è intervenuto il 'giudice arbitro' Corbisiero, il quale dopo aver 'separato' i contendenti ha spiegato all'assemblea che alcuni aspetti della ricerca non potevano essere divulgati per ovvi motivi di riservatezza.
In finale dopo brevi interventi dei due presidenti (Corbisiero e Ago) si è passati alla cena.
Verso la fine della cena, Marco Sellini si è sbottonato un po' ed ha mostrato ad alcuni presenti interessantissime immagini sulle quali sta lavorando. Tenete presente che per studiare i domi è assolutamente necessario che le immagini siano tecnicamente ineccepibili e a mio modesto parere devo dire di non averne mai visto di cosi' belle (grazie Marco).
Dopo cenato anche il tempo ha avuto clemenza dei presenti, ed è uscito un bellismo cielo stellato (credo che si riuscivano ad identificare ad occhio nudo oggetti di almeno mag. 5-6). A quel punto i colleghi dell'osservatorio hanno reso operativo l'osservatorio stesso in pochi minuti (bravi!!!) ed abbiamo potuto osservare diversi oggeti tra cui la cometa Machholz, bellissime immagini di Orione ed altro ancora. Qualcuno (Giampi) è riuscito a collegare anche la sua macchina fotografica scattando alcune foto che magari vederemo pubblicate tra qualche giorno.
In conclusione devo dire che la serata è riuscita in tutti i suoi aspetti e mi sento di ringraziare i colleghi di Sessa per l'ospitalità, Antonio Marino e Marco Sellini per la loro disponibilità e preparazione e tutti gli altri che hanno partecipato.

Alla prossima,
        Achille