home AC >>home galleria >> albums >> Noi di AstroCampania >> Manifestazioni >> Notte della Luna >> 2011
<< PrecedenteProssima >>

notteluna0811

notteluna0811Barbato pubblico

notteluna0811Catapano

notteluna0811Catapano DallOra

notteluna0811dallora1

notteluna0811dallora2

notteluna0811dallora3

notteluna0811DallOra Catapano

notteluna0811osservazioni1

notteluna0811osservazioni2

notteluna0811osservazioni3

notteluna0811osservazioni4

notteluna0811osservazioni5

notteluna0811osservazioni6

notteluna0811pubblico1

notteluna0811pubblico2
Notte della Luna 8/10/2011

presso il "Circolo Internazionale Stabia" a Castellammare di Stabia

La "serata internazionale della Luna" è stata organizzata presso l'accogliente circolo ed ha avuto il riscontro superiore alle aspettative avendo avuto l'adesione
complessiva di almeno 100 persone, un pubblico vario ma attento, dai professori di liceo, ai rappresentanti delle varie
associazioni culturali della zona,  la presenza gradita di ragazzini e per finire  i soci e il presidente del
circolo internazionale, dr.Catello Barbato, che si sono appassionati durante lo svolgimento dell'evento.
La serata è iniziata con l'intervento magistrale di Massimo Dall'Ora che ha relazionato con la sua presentazione sulle interazioni
del sistema Terra Luna nonchè della sua formazione e la relazione con le altre lune del sistema solare,
passando infine per la conquista da parte dell'uomo e terminando sui futuri sviluppi della ricerca sul nostro satellite.
Siamo poi passati alla presentazione del sottoscritto che ha descritto le caratteristiche morfologiche della Luna e delle
formazioni caratteristiche quali i Mari, i crateri , le faglie e i monti e della loro formazione , e con indicazioni delle
possibilità osservative con i telescopi amatoriali.
Il pubblico soddisfatto si è poi riversato sulla bella terrazza sul mare adiacente il porto turistico vecchio di castellammare,
dove una batteria di 4 telescopi ci ha permesso di osservare la Luna e Giove  con suo sistema di lune, mentre in un cielo terso in cielo si alternavano
  nubi dense ma veloci per il forte vento di maestrale.
Gli osservatori sono stati magistralmente assistiti dai preparati soci Germano De Simone, Giacomo Gargiulo, Ernesto Guido,
e dai due relatori che hanno continuato il loro lavoro al telescopio mentre Emilia Malinconico coordinava il flusso di
persone presso le varie postazioni.
La prevista pioggia di  "Draconidi" non si è verificata nel periodo di osservazioni, solo un'avvistamento, colpa forse anche la paziale nuvolosità del cielo.
Ma la cosa più bella è stata vivere un emozione sapendo che in quel momento tutto il mondo stava vivendo la stessa nostra esperienza!
Al prossimo anno con il terzo Moon Watch Party

Antonio Catapano
Astrocampania : sez Stabia - Penisola Sorrentina